Curiosità sulle lenticchie rosse

Le lenticchie rosse appartengono alla famiglia delle Leguminose. Contengono una buona quantità di proteine (25%) e carboidrati (60%) e pochi grassi (solamente il 2%). Le lenticchie rosse decorticate non necessitano dell’ammollo generalmente, perché contengono meno fattori antinutrizionali (sostanze invece contenute negli altri legumi). Chi non è abituato a mangiare molti legumi oppure presenta patologie intestinali, potrebbe trovare più utili le lenticchie rosse decorticate, private quindi del tegumento esterno fibroso.

I legumi, come avevo detto per i ceci, sono mancanti di alcuni aminoacidi, se rapportati con le proteine animali. Per questo motivo per completare il profilo aminoacido delle lenticchie è essenziale abbinarli a un cereale, ad esempio con la pasta, ma non necessariamente nello stesso pasto. Sono ricche vitamine del gruppo B, ferro, fosforo, calcio, zinco, magnesio e potassio. Per assorbire al meglio il ferro, associa lenticchie ad una fonte di vitamina C (kiwi, peperoni, peperoncino, agrumi, crucifere).

Visita il mio profilo Instagram o Facebook per altre curiosità su tantissimi alimenti!

Ingredienti

per 5/6 porzioni da conservare anche in freezer

 

  • 250g di lenticchie rosse

  • 750ml di passata di pomodoro (oppure puoi scegliere di utilizzare i pomodori freschi)

  • una carota, un gambo di sedano (comprese le foglie) e una cipolla

  • 2 foglie di alloro

  • un cucchiaio di concentrato di pomodoro

     

  • 50ml di vino rosso

  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva

  • 500ml di acqua

  • un cucchiaino di dado vegetale fatto in casa oppure mezzo cucchiaino di sale

  • pepe e peperoncino

  • 6 pomodori secchi

 

Procedimento

  1. Taglia finemente la carota, il sedano e la cipolla e soffriggi tutto con un cucchiaio di olio e aggiungi un pizzico di sale;
  2. Aggiungi le lenticchie rosse e l’alloro e fai rosolare per qualche minuto,
  3. Sfuma con il vino rosso e lasciarlo evaporare;
  4. Intanto frulla con un mixer i pomodori secchi con dell’acqua o con della passata di pomodoro;
  5. Aggiungi la passata di pomodoro, il concentrato, i pomodori secchi frullati e l’acqua con il dado vegetale. Se non utilizzi il dado fatto in casa, a questo punto puoi aggiungere un altro pizzico di sale;
  6. Aggiungi infine una spolverata di pepe e di peperoncino (se utilizzi mezzo peperoncino intero, sarà ancora più saporito);
  7. Lascia bollire il tutto per almeno due ore;
  8. Se necessario aggiungi altra acqua calda;
  9. A fine cottura a crudo aggiungi gli altri due cucchiai di olio di oliva extra vergine.

 

Dove puoi utilizzarlo?

  • pasta

  • polenta

  • panino

  • patate

  • crepes/omelette

 

 

Per altre ricette salate clicca qui.